Lo sapevate che i Savoiardi della Lidl sono prodotti da Vicenzi?

Parliamo di Savoiardi, biscotti famosissimi in tutta Italia, utilizzati sopratutto per fare il dolce al cucchiaio Tiramisù. Tra le marche più famose a livello commerciale produttrici di savoiardi troviamo Vicenzi, azienda fondata da Matilde Vicenzi nel 1905 a San Giovanni Lupatoto in provincia di Verona, specializzata nella produzione di prodotti da forno. Vicenzi oltre a produrre con il proprio marchio produce prodotti per molte realtà della grande distribuzione, come Coop, Conad Lidl e altre.

Savoiardi Vicenzi e Lidl Realforno

Presso la Lidl troviamo i savoiardi della linea Realforno che sono prodotti negli stessi stabilimenti di Vicenzi. Infatti come riportato sulle etichette delle confezioni la via che identifica lo stabilimento di produzione coincide. Andiamo a leggere cosa c’è scritto sulle etichette di due confezioni da 400 gr di savoiardi. Per visualizzare l’immagine ad alta risoluzione clicca qui

SAVOIARDI VICENZI: Prodotto in Italia da Vicenzi Biscotti S.p.a. nello stabilimento di Via F. Garofalo, 1 37057 San Giovanni Lupatoto Verona – Italia www.vicenzi.it

SAVOIARDI REALFORNO: Prodotto in Italia nello stabilimento di: Via Forte Garofalo 1 37057 San Giovanni Lupatoto (VR)

Chiaramente il consumatore non trovando scritto sull’etichetta dei Realforno espressamente Vicenzi può avere qualche difficoltà a risalire al produttore ma la via dello stabilimento di produzione non lascia spazio all’immaginazione. Si tratta dello stessa famosa azienda italiana che pruduce anche i savoiardi venduti nei punti vendita della Lidl.

Andiamo ora a leggere gli ingredienti per vedere le differenze. INGREDIENTI SAVOIARDI VICENZI: farina di frumento, zucchero, uova fresche 26%, sciroppo di glucosio, agenti lievitanti (carbonato acido di ammonio, carbonato acido di sodio, difosfato disodico), aromi naturali. Impiego di oli vegetali staccanti sulla superficie delle teglie. Prodotto solo con uova fresche di cat. A sgusciate a pastorizzate. Contiene: glutine, uova.

INGREDIENTI SAVOIARDI REALFORNO LIDL: farina di frumento 45,5%,  zucchero, uova intere 26%, sciroppo di glucosio, agenti lievitanti (carbonato acido di ammonio, carbonato acido di sodio, difosfato disodico), aroma, grasso vegetale. Contiene uova e glutine.

Visualizza dettagli delle etichette

Ricordiamo che gli ingredienti sono scritti in ordine di quantità. Sui savoiardi Realforno è specificata la percentuale di farina di frumento, sui Vicenzi no, la percentuale di uova intere coincide. Sui Vicenzi leggiamo aromi naturali mentre sui Realforno aroma. Sui Vicenzi si specifica l’impiego di oli vegetali staccanti per separare i biscotti dalle teglie sui Realforno leggiamo grasso vegetale. Inoltre sui Vicenzi viene ribadita la qualità delle uova fresche e di cat. A sgusciate e pastorizzate. Possiamo dire con certezza che anche le uova dei savoiardi Realforno venduti alla Lidl sono di cat. A (uova fresche) anche se non espressamente scritto. Perché? Lo scoprirete leggendo.

Andiamo ora a vedere le tabelle nutrizionali. SAVOIARDI VICENZI su 100 gr di prodotto: Valore Energetico Kcal 379, Proteine 7,8 gr, Carboidrati 77,5 gr di cui zuccheri 42 gr, Grassi 3,8 gr di cui saturi 0,9 gr, Sodio 0,083 gr, Fibre alimentari 2 gr

SAVOIARDI REALFORNO LIDL su 100 gr di prodotto: Valore Energetico Kcal 387, Proteine 7,8 gr, Carboidrati 79,5 gr di cui zuccheri 40 gr, Grassi 3,8 gr di cui acidi grassi saturi 0,9 gr, Sodio 0,08 gr, Fibre alimentari 2 gr

I Savoiardi Realforno risultano essere di 6 Kcal più calorici dei Vicenzi con 2 gr di carboidrati in più ma 2 gr di zuccheri in meno, per il resto i valori nutrizionali coincidono.

C’è un’altra cosa che balza subito all’occhio dalle confezioni. La ricetta del tiramisù. Visualizza l’etichetta cliccando qui Sulla confezione dei Vicenzi è riportato “L’originale Tiramisù di Matilde” che sulla confezione dei Realforno ritroviamo  in “Tiramisù con Realforno Savoiardi” La differenza? Matilde consiglia di utilizzare 3 cucchiai di marsala che non troviamo sulla ricetta dei Realforno. Per il resto stessi ingredienti della ricetta e descrizione della preparazione pressoché identica.

Ora guardiamo il costo. I savoiardi a marchio Vicenzi non si trovano nei punti vendita Lidl, pertanto la confezione da 400 gr è stata acquistata nello stesso giorno in un altro supermercato ad un costo di 1,75 € (4,37 €/Kg), mentre la confezione da 400 gr Realforno venduti alla Lidl avevano un costo di 0,99 € (2,47 €/Kg), con o,76 € centesimi di differenza sulla confezione e 1,9 € di differenza al Kg.

Visualizza lo scontrino

E’ finita qui? No non è finita qui, perché vogliamo dare un’ulteriore garanzia di qualità ai consumatori che ci leggono. I savoiardi sono tutelati dal D.M. del 22/07/2005 che abbiamo già citato per quanto concerne panettoni, pandori e colombe. Nel Decreto viene espressamente dichiarato come deve essere fatto il biscotto SAVOIARDO ed è pertanto vietata la presenza di ingredienti diversi da quelli obbligatori e facoltativi. Stiamo pertanto parlando di un prodotto tutelato dalla normativa italiana. Tutti gli operatori dovranno rispettare le regole contenute nel decreto. I prodotti che non rispettano le direttive non potranno più utilizzare la denominazione “riservata”  SAVOIARDO oggetto di tutela ma dovranno ripiegare su denominazioni di vendita alternative come “biscotto all’uovo.” Chi non rispetta tali disposizioni può incorrere in pesanti sanzioni. Oltre alle norme penali e alle sanzioni amministrative già previste in materia di etichettatura e presentazione dei prodotti alimentari, la Legge Finanziaria 2004 con il comma 66 e 67 ha stabilito, “per l’uso difforme delle denominazioni di vendita una sanzione amministrativa da € 3.000 a 15.000, unitamente alla confisca amministrativa dei prodotti”.

Andiamo allora a vedere quali sono questi ingredienti obbligatori e facoltativi del savoiardo e come viene definito dal decreto ministeriale.

Cosa si intende per savoiardo ?

La denominazione «savoiardo» e’ riservata al biscotto di pasticceria all’uovo avente forma caratteristica a bastoncino con struttura caratterizzata da alveolatura minuta e regolare e con superficie superiore ricoperta di zucchero ed aroma tipico di vaniglia e limone. Il prodotto deve presentare una percentuale di umidita’ tra il quattro per cento e il dodici per cento. (d. m. 22/07/2005 art. 4, comma 1)

Quali sono gli ingredienti obbligatori del savoiardo?

L’impasto del savoiardo contiene i seguenti ingredienti:

a) zuccheri *; Per zuccheri s’intende il complesso degli zuccheri (saccarosio, lattosio, fruttosio, maltosio, destrosio, sciroppo di glucosio, ecc.)

b) farina di frumento;

c) uova intere di gallina di categoria «A» (cioè uova fresche) in quantita’ non inferiore al 26%. (Pertanto come anticipato anche se non scritto sull’etichetta dei Realforno le uova sono di categoria A come riportato sull’etichetta dei Vicenzi)

(d. m. 22/07/2005 art. 4, comma 2)

Quali sono gli ingredienti facoltativi del savoiardo?

E’ facolta’ del produttore aggiungere anche i seguenti ingredienti:

a) amido, fecole;

b) lattosio, proteine del latte;

c) agenti lievitanti;

d) aromi di vaniglia, vanillina;

e) aroma di limone, olio essenziale di limone;

f) sale.

(d. m. 22/07/2005 art. 4, comma 2)

Qual’è il procedimento per la produzione del savoiardo?

Il processo tecnologico della fabbricazione del savoiardo prevede le seguenti fasi di lavorazione:

a) miscelazione delle uova con lo zucchero fino ad ottenere una massa spumosa e leggera;

b) incorporazione all’impasto degli altri ingredienti;

c) colatura dell’impasto su una teglia alveolata in forma di bastoncini, che vengono spolverizzati di zucchero prima della cottura;

d) cottura.

(d. m. 22/07/2005 -Allegato II, punto 4)

Concludiamo quindi dicendo che è importante leggere sempre le indicazioni sull’etichetta, proprio per non incorrere in prodotti che non rispettano le norme italiane. Nel periodo pasquale sono stati diversi gli interventi dei Nas che hanno riscontrato violazioni delle normative vigenti a tutela del consumatore. Ed è proprio grazie a queste leggi che le forze dell’ordine possono intervenire e noi consumatori con un occhio attento dare una mano per difendere i prodotti di qualità risparmiando. IO LEGGO L’ETICHETTA E TU?

  • Antonio

    Grandi! Informazione utilissima! La prossima volta tiramisù con savoiardi Realforno! BRAVI!!!!

  • Arianna Lamberti

    E’ sempre un piacere leggervi! Siete GRANDI!

  • Paolo Artucci

    Bellissimo articolo diffondo tra i miei amici! Vi seguo sempre con piacere anche su facebook alla pagina http://www.facebook.com/ioleggoletichetta

  • Lorenzo A.

    State facendo un lavoro grandioso. Grazie grazie Mi avete trasmesso la passione di leggere le etichette!

  • Marcella

    Da quando vi ho scoperto impiego il triplo del tempo a fare la spesa, perché mi avete trasmesso la droga di leggere le etichette!!!!!! Con mia somma gioia perché riesco veramente a risparmiare!..un po’ meno per mio marito che mi aspetta spesso in macchina stufo della mia lungaggine! Ma io adesso non vi mollo più! Siete utilissimi e bravissimi!

  • roberto

    chi vi passa queste informazioni?
    siete voi che girate
    oè il pubblico che ve li manda ?

  • Sonia Montanari

    E’ sempre un piacere leggervi, offrite un servizio utilissimo. E’ importante che un’iniziativa come la vostra sia fatta conoscere il più possibile. Io nel mio piccolo diffondo!

  • paolo

    guardate anche i salumi affettati di lidl :
    marca” fresca fetta” noterete che il prosciutto crudo è san daniele;il cotto e la mortadella sono fatti da Grandi salumifici italiani(casa modena-rovagnati)-mentre alcuni salami sono prodotti da f.lli beretta
    leggete sempre le etichette!!!

  • finalmente un articolo esplicativo e trasparente sui prtodotyti che usiamo. siete fantastici e per questo tante grazie.

  • Io ho trovato una confezione di Savoiardi REAL FORNO nei supermercati LIDL prodotti nello stabilimento di Roverè Veronese Verona.. può essere sempre Vicenzi?!

  • Marcella Santini

    Siete fantastici! Compro spesso i prodotti Lidl e il vostro lavoro mi convince sempre di più della loro qualità. Sicuramente è importante leggere le etichette! Grazie per il servizio che offrite! LIDL FOR EVER! BRAVI!

  • Serena Menotti

    Mi sa che passerò più spesso a fare la spesa alla Lidl! Da quello che avete detto anche i Wurstel Salumeo sono fatti dai Beretta che fanno i WUBER!! SIETE GRANDIOSI! Se solo gli italiani leggessero di più le etichette. Ma penso che ora con il vostro lavoro le cose cambieranno. vedevo stamattina siete seguiti da 19.000 persone su facebook, ma sono tantissime!! Tra quelle ci sono anche io eh!

  • beatrice

    Buongiorno
    io non solo leggo le etichette da sempre ma talora mi “punto” su un singolo prodotto e vado anche a ricercare lo stabilimento in cui si produce il prodotto.
    Leggete anche le etichette delle UOVA, scegliete le galline allevate all’aperto. Un altro sito molto utile è http://www.consumoconsapevole.org