Sei convinto che la Nutella non la batta nessuno?

LA QUALITA’ DELL’ETICHETTA DELLA NUTELLA COSA DICE? ZUCCHERI E OLI VEGETALI PRIMA DI TUTTO E POCHE NOCCIOLE. LA CREMA NOVI AD ESEMPIO HA IL 32% IN + DI NOCCIOLE e NON HA OLI VEGETALI. EPPURE LA NUTELLA CONTINUA AD ESSERE UN MITO. PERCHE’? LE ALTERNATIVE DAL TUBETTO ALL’EQUO SOLIDALE.

Parliamo del mito Nutella, amata da milioni di consumatori è uno dei brand che ha portato il nome dell’Italia in tutto il mondo e che adesso ha adottato una strategia di marketing virale e contagiosa come la Coca Cola consentendo ai consumatori di personalizzare l’etichetta della Nutella con il proprio nome. Oggi parliamo della qualità della Nutella, approfondendo la lettura dell’etichetta e mettendola a confronto con quella di un’altra cioccolata spalmabile, la Novi. Leggiamo le etichette dei due prodotti, ingredienti e valori nutrizionali.

INGREDIENTI NUTELLA: zucchero, oli vegetali, nocciole (13%), cacao magro, latte scremato in polvere (6,6%), siero del latte in polvere, emulsionante: lecitina di soia VALORI NUTRIZIONALI: kcal: 544 Carboidrati: 57.3 – Proteine: 6 Grassi: 31,6

INGREDIENTI CREMA NOVI: nocciole (45%), zucchero, cacao magro (9%), latte scremato in polvere (5%), burro di cacao, emulsionante: lecitina di soia, VALORI NUTRIZIONALI: kcal:538 Carboidrati: 42.7- Proteine: 11.7 Grassi: 35.6

COSA DICE L’ETICHETTA: 1) Il primo ingrediente nella Nutella è lo zucchero seguito dagli oli vegetali, molti carboidrati della Nutella provengono dallo zucchero, primo ingrediente. Infatti ogni 15 gr di Nutella mangiate 8,6 gr di carboidrati di cui zuccheri 8,5. Praticamente cucchiaini di zucchero puro. Mentre nella Novi abbiamo come primo ingrediente le nocciole con il 35% in più rispetto alla Nutella e a seguire lo zucchero!

2) Gli unici grassi presenti nella Novi sono il grasso delle nocciole (naturale e benefico, poichè contiene grassi mono e poliinsaturi e svariati micronutrienti benefici) e il burro di cacao, sostituito nella Nutella dagli “oli vegetali”. È molto probabile che questi oli siano raffinati, e dato che la legge non impone di indicare la provenienza, possono essere ricavati da qualunque pianta. Potrebbero essere costituiti, per esempio, da oli di palma e/o di cocco, non certo sani. Sull’etichetta non vengono riportate informazioni riguardo al tipo di grassi (al contrario della crema Novi), quindi non è possibile risalire nemmeno indirettamente al tipo di oli vegetali contenuti nella Nutella. (Ndr. Aggiornamento e nota positiva in termini di trasparenza: sulle nuove etichette in base al Reg. Europeo 1169/2011 a partire dal 13 Dicembre 2014 potrete trovare scritto il tipo di olio vegetale impiegato, non basterà scrivere più solo oli vegetali ma bisognerà specificare se è ad esempio olio di palma.)

La Novi è una delle cioccolate che a livello di caratteritiche qualitative è superiore alla Nutella. Ve ne sono anche altre come la Nocciolata rigoni di Asiago o Gianduioso Leone in tubetto o la Baratti e Milano fino ad arrivare al mercato equo solidale che ha anche valenza etica. Eppure la Nutella continua ad essere un mito. Perché? Proprio per questo un marchio come Nutella che ha fatto la storia non dovrebbe migliorare la qualità degli ingredienti per dare un prodotto qualitativamente migliore ai propri consumatori? Voi cosa dite? A detta di qualcuno però….   …la cioccolata Novi costa troppo, come Francesca che sulla nostra pagina FB ci scrive: “Purtroppo fin quando costerà mediamente il doppio della Nutella, la vedo dura, considerando la crisi temo che i consumatori la preferiscano alla Nutella, anche se qualitativamente non c’è paragone, la Novi è superiore!” Non possiamo dare torto a Francesca riguardo al prezzo. La Novi viene venduta mediamente a 3,50 € a barattolo (200 gr)  circa 17 € al Kg. La Nutella costa la metà. Però se state attenti alle offerte si può trovare anche a metà prezzo! E in questo caso le scorte sono d’obbligo….e qualcuno è il caso di dirlo ci ha preso in parola….

(IMPORTANTE! Se vuoi continuare a sapere CHI produce il cibo che mangi firma la nostra petizione http://goo.gl/uRfnK6 )

novi_finita_in_supermercato_coop

  • eva

    forse certe persone non capiscono una cosa… c’è chi non gli gliene frega niente di quello che c’è dentro e continuano a mangiarla ugualmente quindi risparmiatevi sti moralismi.

  • Andrea

    piccola imprecisione nell’articolo,,,la Ferrero da anni commercia Nutella in Francia, ad esempio, personalizzata con i nomi….

  • Giusi

    comunque non è vero che l’olio di cocco e palma siano nocivi, su tutto il resto sono d’accordo

  • Silvia

    Sono d’accordo con l’iniziativa, ma perché non chiediamo anche alla Novi di non usare la lecitina di soia (la maggior parte delle coltivazioni di soia sono transgeniche) ma la lecitina di girasole come fa Rigoni?

  • serena

    anche nella crema di nocciole equo solidale della coop c’è l’olio di palma!

  • Marco Pinchetti

    si tratta di due prodotti diversi. E’ come confrontare l’insalata con le caramelle: certo che l’insalata fa meno male, ma le caramelle sono strapiùbuone

  • Marco Picchianti

    spalmatevi la novi e mandatemi la nutella che non mangerete più…

  • Ico

    Intanto devo smentire la notizia riguardante le nocciole; tra Roero e Colline Alfieri sono ancora centinaia i contadini che coltivano le nocciole e le vendono alla Ferrero. Poi leggendo i valori nutrizionali nel post si legge chiaramente che la crema Novi ha un totale di grassi superiore a quello della Nutella. Ho assaggiato diverse creme spalmabili, ma il gusto e la cremosità della Nutella restano ineguagliati.

  • Ico

    Nutella, grassi totali 31,6; Novi 35,6.

  • alekira

    prendo quella in offerta ogni tanto.. vale lo stesso?

  • fabio

    si ma non sono grassi saturi che fanno male sono grassi insaturi che fanno bene!

  • fabio

    e ridalle… dipende dal tipo di grassi. quelli della nutella sono saturi e fanno male, quelli della novi sono insaturi e fanno bene

  • Filippo

    Ne sei proprio sicuro?Quale ricerca medica dice che i grassi saturi siano cosi maligni e l’alto consumo di insaturi sia sano cosi benefici?In realta’ è proprio il contrario

  • Lorenzo Je-Soo Santangelo
  • georgia

    Bisogna innanzitutto chiarire se si vuole trovare un alternativa alla Nutella che sia a livello nutrizionale più “sana” o no….ovviamente il gusto non sarà lo stesso, ma la Crema Novi è un ottima alternativa, sana e gustosissima….io l ho sempre proposta a mio figlio sin d piccolo …

  • Giuseppe

    Non bisogna dire a nessuno che quello che assume è tossico, perchè continuerà a farlo ad es. “Non fumare ti fa venire il cancro ai polmoni”; “dimagrisci puoi avere un infarto” … l’elenco dei paragoni e similitudini può continuare ad oltranza ma nessuno smette di avere abitudini errate. La motivazione risiede nel circuito della ricompensa e dell’abitudine. Il cervello tende alla non sofferenza, alla ricerca costante dell’omeostasi e della felicità, tutto è ben accetto anche quelle sostanze che sono tossiche. Mangiare la cioccolata o fumare la cannabis per il cervello è uguale, basta produrre felicità serotonina, serotonina e ancora serotonina. Gli endocannabinoidi prodotto a livello intestinale dalle patatine fritte oppure l’assunzione dell’acido glutammico, portano dipendenza e quindi “felicità” cerebrale, allora, come posso disintossicarmi? Non assumendo quei prodotti e ripetere a me stesso che di quelle sostanze non ne ho bisogno quando il cervello le chiede. Discorso lungo da trattare con argomenti di psicologia cognitiva e scienze dell’alimentazione.
    Saluti.
    Dott. V. G.

  • Marcella Tigre
  • Marcella Tigre

    La nutella contiene l’olio di palma,che è bene boicottare ed evitare. http://www.youtube.com/watch?v=nJjpelmFxkk

  • Giuseppe

    E chi la compra più la Nutella? Da quando ho scoperto la Novi, e da quando la Novi me la faccio a casa, la Nutella l’ho presto dimenticata e nelle poche occasioni in cui l’ho mangiata sentivo più il sapore del grasso…. Un vero schifo

  • Cristina

    Fonderò un comitato pro Nutella. La Nutella è indiscutibilmente buona e rispetto a molte altre economica. Recentemente ho assaggiato la crema alle nocciole della Lindt che io ritengo migliore ma che non posso comprare in maniera continuativa perché è molto più cara. Quella della Novi onestamente non l’ho ancora assaggiata. Mi toglierò lo sfizio e lo farò ma leggo già che è molto più cara. Per quanto riguarda invece le creme di nocciole più “sane” (biologiche & co.) per me hanno un sapore orribile. Quindi si certo, mangiare più sano quando possibile, ma senza dimenticarsi gusto e portafoglio

  • Bea

    non si parla solo di quantità di nocciole, ma il fatto che ci siano oli non identificati (nocciole, girasole, olive) che possono essere pure scarti di friggitrici dei ristoranti non ti tocca proprio?!

  • Bea

    tra i primi ingredienti appare l’OLIO VEGETALE!!! che può essere tutto. pure l’olio della friggitrice del ristorante!

  • Vane

    Ha ahahhhahaha Grande !!! Hai proprio Ragione

  • Wanier

    Concordo pienamente.

  • St

    Solo una precisazione che non riguarda la vostra discussione organolettica: guardando la composizione di una nocciola si scopre che contiene 60gr circa di grassi su 100gr di prodotto. In più nella novi c’è il burro di cacao composto al 100% da lipidi (di cui 60%saturi) anche se da etichetta è < al 5% del totale del prodotto.
    Questo spiega perché la crema novi contenga più grassi anche senza l'aggiunta di olii vegetali.

  • Simonetta Basciani

    Qui a Sora (FR) la crema Novi non riesco a trovarla. Ho trovato in COAL (un supermercato con prodotti di nicchia) la crema Venchi ma ad € 8,00 circa per un barattolo di circa 300 grammi (non ricordo bene perché è trascorso qualche mese da che ho effettuato la ricerca). Buonissima la crema alle nocciole Baratti trovata per caso a Castroni a Roma ma in offerta speciale.

  • Paolo Gaetani

    Se non ci fosse gente così, non esisterebbero i problemi della droga, del fumo, dell’alcolismo ecc. E’ risaputo che alcune sostanze fanno male, ma questi non se ne fregano niente. Pur di fare una cosa che li appaga, sono disposti a rischiare gravi malattie o peggio… La Nutella, in particolare, come molti dolci, contiene alcune sostanze che danno un senso di benessere (endorfine ecc.) e quindi assuefazione. L’importanza dell’ alimentazione nella preservazione della salute è sicuramente sottostimata, ma si comincia adesso a comprenderne l’importanza.
    La furbizia della Ferrero sta anche nel far apparire, nella pubblicità, la Nutella come un prodotto sano e genuino ( la locuzione “pane e Nutella” è un sinonimo di genuinità), ma questo può turlupinare solo gli italiani; in USA la Ferrero è stata condannata ad una maxi multa per pubblicità ingannevole.

  • Alis

    Bastava aver letto il commento sopra per comprendere che il palato si avvezza ai gusti …
    Provato mai con le qualità del caffè ???

  • Alis

    Io ho qualche annetto sulle spalle e ricordo che nel lontano dopoguerra la Ferrero commercializzava una sorta di “formaggino”, che era SURROGATO di cioccolato e ai bambini (me compreso) piaceva tantissimo.
    Però il cioccolato è un’altra cosa e oggi prediligo quello, fondente almeno al 70%.

  • serena

    Concordo questione di abitudine ai sapori di quando eravamo bambini!

  • Come questo sito insegna si deve imparare a leggere l’etichetta. Come fà la Novi ad essere così tanto più sana della Nutella quando contiene quasi il 40% di zucchero raffinato e il 9% di cacao magro che è un cacao qualitativamente inferiore rispetto allo standard.

  • Non è stata smentita, il Giappone ha bloccato le importazioni delle confetture al mirtillo di Rigoni perchè contenevano tracce di radioattività

  • Ma come puoi chiamarla ricetta pasticcera? è una roba industriale a basso costo fatta con zucchero raffinato, un pò di nocciole, che sicuramente non sono italiane, e oli vegetali

  • Il Pellaro

    Buffone, cosa vuol dire “mi pare”? Meno di niente. La notizia è una bufala. I fatti o si conoscono o si sta zitti, e lo stesso vale per gli 11 dementi che ti hanno dato “mi piace”
    http://www.altroconsumo.it/alimentazione/sicurezza-alimentare/news/marmellata-di-mirtilli-radioattiva

  • Il Pellaro

    Ecco un altro buffone: dove l’hai letta la notizia? E’ una bufala, razza di pagliaccio
    http://www.altroconsumo.it/alimentazione/sicurezza-alimentare/news/marmellata-di-mirtilli-radioattiva

  • Il Pellaro

    Pur essendo cresciuto a pane e Nutella, con il tempo i gusti si sono affinati e sul mercato si sono presentati prodotti qualitativamente migliori. Ostinarsi a dire che un prodotto con oltre il 50% di zucchero sia il migliore e tutte le altre imitazioni, significa non avere un palato, ma un cervello schiavo dell’abitudine.

  • Il Giappone ha ritirato o no un lotto di marmellata bio di mirtlli Rigoni perchè conteneva limiti di Cesio superiore a quanto stabilito dalle loro leggi? Mirtilli coltivati in Bulgaria. Quindi se permetti uno acquista biologico e credo pretenda che di radioattivo non ci dovrebbe essere la minima traccia.
    Se poi in Europa i valori limite sono diversi è un’altra questione. E la sicurezza chi la stabilisce, le solite organizzazioni … Quindi la bufala dov’è????? devo riportarti le decine di articoli che citano il fatto.

  • Luca Xanadu

    oggi ho scoperto che la Baratti & Milano è prodotta nellos tesso stabilimento dalla Novi… ma costa di più! in più sembra avere lo 0,3% di nocciole giusto per dire “oltre il 45%”.